Nella primavera del 1999 scopro il didgeridoo, inizio a suonarlo, e mi appassiono al tempo stesso alla cultura aborigena australiana. Questo forte interesse per il didgeridoo e per la cultura aborigena australiana mi porterin seguito ad avere nuovi contatti con tanti altri appassionati di questo strumento, grazie anche al sito internet www.didgeridoo.it realizzato e messo in rete nel 2000, un sito molto completo e ricco di informazioni inerenti tutto ci che riguarda il didgeridoo e le tematiche legate alla cultura aborigena australiana; con il tempo "Didgeridoo.it" diventato senz'altro un punto di riferimento assoluto per tutti gli italiani appassionati di questo strumento. (dal 2014 il sito in gestione ad Andrea Ferroni, per fare in modo che torni a nuova vita)


Allo stesso tempo mi sono formato come suonatore solista e come membro di una band di didge e percussioni, il Macadamia Music Project. Ho suonato il lungo e in largo, ho registrato un cd live e 5 cd autoprodotti. Ho collaborato con musicisti, ballerini, registi, DJ, pittori, universitari, scrittori, giornalisti e poeti. La mia musica (disponibile gratis in rete da prima di quella dei Radiohead) stata scaricata e ascoltata parecchio e in ogni dove aprendomi altre porte. Ho accumulato molta esperienza sul palco, per strada, nei festival e in luoghi dove non mi sarei mai voluto trovare. Ho suonato alcune volte solo per soldi, molte volte gratis e spesso per puro divertimento e voglia di groove. Ho suonato in luoghi "importanti" e in luoghi che seppur minori hanno aiutato a formare e a completare il mio bagaglio di esperienze sul didgeridoo.

Ho cominciato presto ad insegnare, perch non c'erano insegnanti. La cosa pi difficile stato dover creare una didattica inesistente da zero, un modo di insegnare personale ed efficace che potesse spiegare ad altre persone come utilizzare il proprio apparato respiratorio e il proprio cavo orale per produrre musica, senza aver modo di guardargli in bocca!
Ho insegnato a suonare il didgeridoo a tantissime persone, alcune delle quali adesso insegnano e si esibiscono. Anche se non disdegno aiutare suonatori gi esperti a perfezionarsi, la pi grande soddisfazione la provo insegnando ai principianti, a chi non ha mai preso in mano un didgeridoo. Le espressioni di chi per la prima volta riesce a fare un "Basic Drone" energico, teso e pulito le conservo tutte nella mia memoria come un tesoro prezioso.

Tengo Corsi e Lezioni a Pessano con Bornago (MI).
Per informazioni...
mail: ilariokov@gmail.com
cell: 328-2485425



Dal 1999 ho fatto...


DISCOGRAFIA
- 5 CD autoprodotti: "Didgeridoogle" (2009) - "TuboNudo" (2007) - "Sleeping Stones" (2007) - "Didjabout" (2005) - "Didgeridoo Sounds" (2004)
- 1 CD Live: "Macadamia Music Project @ P.A.C." (2005)
- Un mio brano inedito stato inserito nell' "Yidaki Compilation Vol.1" a cura dell'Ass. Cult. Yidaki
- Un mio brano stato inserito nella Compilation "Didgeridoo Made in Italy"
- Un mio brano stato inserito nella Compilation "Compilation.Didgeridoo.IT"
- Due miei brani sono inseriti nel Member Cd della community inglese In Didg Inus Doos

CONCERTI ed ESIBIZIONI pi importanti
- Concerto col Macadamia Music Project durante il "Didjin' Oz Didjeridooes Festival" di Cesenatico.
- Concerto col Macadamia Music Project al Padiglione d'Arte Contemporanea di Milano all'interno di PacInConcerto
- Concerto col Macadamia Music Project durante il "Didjin'Oz Didjeridooes Festival" di Forlimpopoli.
- Concerto col Macadamia Music Project durante il "Didje-Festival" di Pinerolo.
- Concerto in duo con Stefano Focacci all'interno della rassegna "Griots - Musiche dal mondo" a Firenze.
- Esibizione all'interno dello spettacolo "La Bellezza" (regia di Charlie Owens) presso il teatro No'Hma di Milano
- Esibizione con Andrea Ferroni per l'associazione Piemonte Downunder.
- Concerto con il progetto Brainstorming (con Andrea Ferroni) al Festival di Musica Popolare di Settimo Milanese
- Esibizione durante la serata australiana di 'Internationalweek' presso l'Old Fashion di Milano

RADIO, TELEVISIONE e COLONNE SONORE
- Ospite su LifeGate Radio all'interno di "World Gate" per parlare di didgeridoo.
- Col Macadamia Music Project curo le musiche del programma televisivo Piccolo Fratello sui bambini di strada di Nairobi in onda su Mediolanum Channel.
- Ospite sul canale televisivo satellitare Nickelodeon Channel per parlare di didgeridoo.
- Ospite della trasmissione P.Wild su Radio Rete 104.
- Ospite su Lifegate Radio all'interno del programma Passengers
- Ospite della trasmissione radiofonica Caroline su BMradio.
- Un brano dei Macadamia Music Project viene utilizzato nel DVD del cortometraggio "Cheyenne trent'anni" di Michele Trentini e Marco Romano.
- Un Mio brano inserito nella colonna sonora del Dvd di Surf Making Headlines - Fisheye Films
- Colonna sonora del cortometraggio Pezzente, infame e carogna di Luca Raimondi.
- Colonna sonora del Romanzo "Il Viaggio di Mauro" di A. Cola e I. Vannucchi edito da Edizioni Associate

MOSTRE e CONFERENZE
- Conferenza sul didgeridoo ed esibizione in concerto all'interno dell'evento "Le Vie del Didgeridoo" a Milano.
- Esibizione durante la serata conclusiva del "Premio Chatwin 2003" a La Spezia.
- Esibizione durante la mostra di pittura aborigena presso la Galleria Bolzani di Milano
- Esibizione col Macadamia Music Project all'interno di 'Milano Live' presso la Galleria Ab.Origena
- Esibizione a Milano durante "L'Artigiano in Fiera" presso lo stand del Consolato Australiano.



Cos' il Didgeridoo

Il didgeridoo uno strumento musicale "naturale", non costruito dall'uomo ma scavato dalle termiti. E' originario dei territori del Nord dell'Australia, luogo ricco di termitai ed lo strumento sacro degli aborigeni australiani . Si pensa abbia circa 2.000 anni, visto che esistono dei graffiti di tale et  che lo raffigurano, ma potrebbe essere anche pi¹ antico. I didgeridoo tradizionali sono in eucalipto decorati con motivi totemici aborigeni, anche se oggi si trovamo strumenti di diversi materiali: dal teak alla plastica e dal metallo alla cercamica.
Il nome "didgeridoo" un'interpretazione onomatopeica data dai colonizzatori inglesi che, sbarcati sul nuovo continente, sentirono il suono ritmato "did-ge-ridoo" provenire da dei rami di eucalipto cavi suonati dagli aborigeni. Lo strumento originario dell'Arnhem Land e viene chiamato in almeno cinquanta modi diversi a seconda del luogo e delle etnie: da djalupu, djubini, ganbag, gamalag, maluk, a yidaki, yirago, yiraki, yigi yigi.
Le dimensione del didgeridoo possono variare: Pu avere una lunghezza che varia da meno di un metro a 4 metri, e un diametro interno che va da un minimo di 3 centimetri (all'imboccatura) fino a 30 cm o pi (nella parte finale), classificato negli aerofoni ad ancia labiale e la sua nota fondamentale data principalmente dalla lunghezza. Per suonare il didgeridoo si utilizza la tecnica della respirazione circolare (o del soffio continuo). Tale tecnica permette al suonatore di prendere aria dal naso mentre espira quella contenuta nella bocca generando un suono continuo.
Il suono che produce questo strumento profondo e ipnotico.
Esistono diversi stili tradizionali in cui viene suonato il didgeridoo che si differenziano in modo impercettibile per noi. Nelle varie zone il modo di suonare si differenzia nell' uso degli accenti, nell' uso del toot (Effetto tromba) come chiamata ritmica e nell'uso della voce. In ogni stile si riconoscono comunque tratti comuni, come l'imitazione del verso degli animali, la presenza di armonici, il pronunciare parole al suo interno e l'utilizzo di bastoncini (bilma) o boomerang che colpendo il didgeridoo fanno da accompagnamento ritmico.
Il didgeridoo usato sia nei riti sacri che nella vita di tutti i giorni. Per le popolazione dove questo strumento tradizionale le donne non possono suonarlo nei riti sacri, essendo usato principalmente nel rito di iniziazione maschile. Per alcune etnie assolutamente vietato l'uso del didgeridoo da parte delle donne ma, ironicamente, questo avviene nel sud dell'Australia dove non uno strumento tradizionale.
Il didgeridoo viene anche usato a scopo terapeutico. Nonostante la musicoterapia accademica non abbia ancora riconosciuto integralmente le sue propriet  terapeutiche, dimostrato che il massaggio sonoro aiuta il rilassamento di mente e corpo, condizione necessaria a qualsiasi tipo di guarigione.




I miei CD


"Didgeridoogle" - Ilario Vannucchi - (2009)
9 tracce - Durata Totale: 28 minuti

DOWNLOAD...
"TuboNudo" - Ilario Vannucchi - (2007)
10 tracce - Durata Totale: 30 minuti

DOWNLOAD...
"Sleeping Stones" - Ilario Vannucchi - (2007)
10 tracce - Durata Totale: 28 minuti

DOWNLOAD...
"Didjabout" - Ilario Vannucchi - (2005)
10 tracce - Durata Totale: 34 minuti

DOWNLOAD...
"Digeridoo Sounds" - Ilario Vannucchi - (2003)
10 tracce - Durata Totale: 35 minuti

DOWNLOAD...